Condivisioni 7

Ecco l’editoriale del direttore del quotidiano torinese che analizza la giornata appena conclusa: “Alla settima giornata la Juve aveva ceduto il primo posto in classifica al Napoli. La squadra di Sarri lo aveva conservato finora con formidabile costanza, ma la due giorni contro Roma e Inter unita all’inesorabile cammino della Juve (11 vittorie di fila, un solo gol subito) hanno determinato il controsorpasso con i bianconeri che potrebbero allungare addirittura a più quattro mercoledì nel recupero contro l’Atalanta. Il campionato probabilmente si decide in questi giorni considerando che la squadra di Allegri è in finale di Coppa Italia e nei quarti di Champions. Dopo tanta filosofia, in attesa del confronto diretto a Torino del 22 aprile, l’estetica di Nietzsche ha ceduto il passo all’esperienza di Kant”. 

LASCIA UN COMMENTO