Condivisioni 3

Antonello Perillo ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio CRC nel corso della trasmissione Si gonfia la rete:  “Questa storia dello stadio va avanti dal primo giorno in cui Aurelio De Laurentiis ha preso in mano il Napoli; difficile dire chi abbia ragione tra il club ed il comune, la situazione è complicata. Questo Napoli ha qualcosa in più, ma anche qualcosa in meno rispetto all’anno scorso. Mi aspetto qualcos’altro per colmare il gap. Maurizio Sarri non me ne voglia, ha fatto un miracolo calcistico, ma Carlo Ancelotti ha un curriculum che parla per lui. Inoltre, a differenza di Sarri, Ancelotti non ha un solo schema e non cerca solo la bellezza ideale: è più pratico, è pronto a modificare anche gli schemi a gara in corso. Ci sono più frecce all’arco: almeno quattro in più, e mi riferisco ad Adam Ounas, Amin Younes, Simone Verdi e Roberto Inglese. La quinta può essere sicuramente Arek Milik. Mi aspettavo comunque l’acquisto di un top player che riducesse il gap con la Juve ed elettrizzasse l’ambiente”. AreaNapoli /Azzurrissimo

===

Il giornalista Rai, Antonello Perillo, è intervenuto ai microfoni di Kiss Kiss Napoli parlando del mercato del Napoli:

“Dopo l’arrivo di Malcuit penso che ci saranno altri colpi. Per il portiere qualcosa faranno: sto seguendo con stupore i nomi apparsi. I vari Ochoa, Ospina e Mignolet non accetteranno di certo di fare la riserva. Meret è un acquisto valido ma non ha ancora troppa esperienza, nè tantomeno troppe presenze in Serie A. Al di là di tutto la reputo la miglior scelta da parte della società, che ci ha investito più del doppio di quanto la Juve ha speso per Perin. Quindi è lui che deve giocare titolare. Mi aspetto, quindi, un estremo difensore che vanga tranquillamente a fare il secondo o il terzo, ma nessuno di questo di cui si parla ultimamente, visto che sono nomi importanti. Ancelotti è uno straordinario gestore di risorse umano, l’ho sempre sostenuto, è un leader calmo che sa come gestire un gruppo. Ha sempre allenato gente importantissima alla Cristiano Ronaldo. Farà ruotare tanti giocatori, il Napoli ha ritrovato calciatori che erano stati bruciati da Sarri. Per il portiere la questione è leggermente diversa: c’è bisogno di continuità, di gente che è realmente pronta per vestire la squadra azzurra”.
Sui prezzi del San Paolo: “Mi sembrano prezzi troppo cari, comprendo le proteste della tifoseria soprattutto per i costi dei settori più popolari. Lo stadio? E’ un peccato che il comune e società non vadano a braccetto. Il caro prezzi potrebbe seriamente allontanare la gente dagli spalti e questo dispiace”. Calcionapoli1926/Azzurrissimo

Quali i migliori azzurri della stagione 2017/18? Spunta 3 nomi e clicca

  • KOULIBALY (29%, 304 Votes)
  • ALLAN (22%, 227 Votes)
  • INSIGNE (15%, 152 Votes)
  • JORGINHO (11%, 111 Votes)
  • MERTENS (9%, 99 Votes)
  • ALBIOL (7%, 68 Votes)
  • CALLEJON (3%, 31 Votes)
  • HAMSIK (2%, 17 Votes)
  • MARIO RUI (1%, 12 Votes)
  • REINA (1%, 12 Votes)
  • ZIELINSKI (1%, 7 Votes)
  • HYSAJ (0%, 4 Votes)

Total Voters: 433

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO