2 Condivisioni

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Mimmo Malfitano, Gazzetta dello Sport: “Non essendo padrone di questa vicenda che abbraccia la società – nel senso che non so fino a che punto il sindacato mondiale dei giocatori possa avere ragione – ma posso affermare che il 5 Novembre sera, la squadra sapeva di dover andare in ritiro, perché la comunicazione era stata già fatta. A me pare si tratti di disobbedienza ed il collegio arbitrale darà ragione a De Laurentiis e penso che sia giusto che i giocatori paghino. La gente è incazzata con i giocatori, perché hanno creato uno stato di cose che non ha favorito l’immagine del Napoli in generale. Sono venuti meno i principi della passione e del tifo che si rispettavano. Ai giocatori non fregava niente di nessuno e hanno voluto fare un braccio di ferro, sbagliando e traditi dall’ignoranza – ignoravano quali sarebbero state le conseguenze e sanzioni – trovandosi al cospetto di un atteggiamento deciso del presidente. Non difendo mai De Laurentiis, ma in questo momento ha pienamente ragione, magari avrà sbagliato nei modi, ma in quest’occasione ha agito in maniera corretta. Anche ieri hanno fatto quest’incontro, ma cosa ci si può dire in tre quarti d’ora?”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.