4 Condivisioni

I risultati del Napoli, nella stagione in corso, qualche volta sono stati condizionati dalle decisioni dell’arbitro, spesso discutibili. Quanto accaduto nell’ultima gara di Serie A contro il Lecce ha fatto scoppiare una bufera. L’edizione odierna de Il Mattino fa sapere che De Laurentiis non ha trattenuto la sua indignazione per il mancato rigore su Milik. Il patron è convinto che il Napoli sia finito nel mirino e in ogni caso che questi errori stiano danneggiando il club in maniera eccessiva. Ha così chiamato il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, spiega il quotidiano, per protestare, per far sentire la sua amarezza e la sua rabbia per il rigore che Giua non ha assegnato agli azzurri. De Laurentiis invoca regole precise sull’utilizzo del Var, ripete a Gravina: ‘serve lo stesso metro altrimenti è in gioco la credibilità del sistema’. La prima chiamata già la sera di domenica, poi ancora ieri: Gravina ha ascoltato e rassicurato il presidente del Napoli. Il quotidiano infine aggiunge che l’arbitro Giua avrebbe dovuto rivedere il fallo: “Ma in ogni caso doveva andare al monitor. Motivo per cui, probabilmente, verrà, tenuto a riposo”. Forzazzurri.net

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.