8 Condivisioni

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato in Press Conference dopo la sconfitta col Bologna. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “E’ normale essere in discussione, la situazione è delicata. La gara di Liverpool sembrava una svolta, invece siamo caduti negli stessi errori. Abbiamo fatto un buon primo tempo, poi problemi emotivi nel gestire la partita. Mertens e Callejon out? Sono state scelte. Mertens è stato tenuto fresco per Liverpool, dove ha fatto bene. Callejon è stato solo una scelta tattica. Io colpevole? In queste situazioni qui la maggior parte delle responsabilità mi toccano. Mi voglio confrontare con la squadra, perchè anche loro devono avere un briciolo di responsabilità. Il confronto di venerdì è stato utile per risolvere alcune cose, ora si apre il confronto tra me e la squadra. La presa di responsabilità è la prima cosa che si deve fare. L’unità di intenti c’è. Ho sentito dire che la squadra è contro l’allenatore, ma io sento di avere un’ottima relazione coi giocatori. Nessuno dei calciatori mi ha mai mancato di rispetto. La relazione dobbiamo migliorarla, mettendola sul duro. Lo stesso vale per la società. Cerchiamo di migliorare le cose. Questo momento può e deve finire velocemente. Stiamo facendo troppo male. Con Mertens e Callejon non abbiamo mai parlato di mercato, se ne occupa la società, cosa che sta facendo. E’ mancato l’equilibrio. Abbiamo lasciato l’entusiasmo al Bologna. Non è un problema tattico. Abbiamo dato dimostrazione di grande solidità appena tre giorni fa. Abbiamo preso tanti gol, ma l’aspetto mentale deve essere migliorato. Cambio Elmas con Younes? Volevamo vincere. L’obiettivo è di fare il possibile per rendere questa stagione positiva. I tifosi sono delusi, dispiaciuti ed amareggiati, ma non posso che dargli ragione. Devo essere lucido per trovare la soluzione. Cercherò di dare continuità a questa squadra”.  

Vota i migliori di Napoli-Bologna. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.