Condivisioni 19

Aurelio De Laurentiis ripete spesso come il mercato sia aperto tutto l’anno. Nell’ottica del patron del Napoli significa anche avere modo e tempo per poter anche rimodulare i contratti della sua squadra, dialogare con procuratori ed entourage per trovare la quadra e mantenere stabile quella che ADL vuole come colonna portante del ciclo del Napoli targato Carlo Ancelotti. Dopo l’ufficializzazione del rinnovo di Koulibaly con stipendio da 3 milioni e mezzo (operazione possibile anche attraverso i buoni rapporti con Fali Ramadani, nuovo agente di Kalidou e intermediario dell’operazione Sarri-Chelsea) con una nuova politica che porta a ripensare, come nel caso del centrale senegalese, anche alle clausole scritte. Meglio un gentleman agreement: ti vendo per una soglia più o meno stabilita, senza forzare troppo la mano.

Il prossimo sarà Zielinski: il suo contratto sarà esteso dal 2021 al 2023, un prolungamento con adeguamento in un accordo già trovato con Bartolomej Bolek, agente dell’ex Udinese. Sensibile anche il miglioramento contrattuale, che porterà Zielinski a guadagnare circa 2,5 milioni di euro più bonus con una clausola rescissoria di circa 100 milioni di euro. Nelle prossime settimane ci sarà la formalizzazione.

In ballo ci sono anche i rinnovi di Milik e Hysaj. Per la punta polacca sono iniziati i contatti con il suo agente, David Pantak, che di recente ha incontrato il ds Giuntoli iniziando a stabilire che ci sarà un adeguamento ma senza iniziare una vera trattativa: ma, si parla anche in questo caso di un rinnovo senza clausola rescissoria. Anche con Hysaj c’è un’intesa di massima con i dirigenti partenopei. Dopo il mancato trasferimento al Chelsea, il manager Giuffredi ha trovato un accordo per un prolungamento di altri due anni rispetto all’attuale scadenza del 2021. Manca ancora qualche dettaglio sull’adeguamento che sarà discusso a partire dalla metà di settembre.

Capitolo Mertens. domenica pomeriggio, a Genova, prima della gara con la Samp sono stati visti a colloquio con il ds Giuntoli i legali della Stirr Associates, gli avvocati che curano gli interessi di Mertens. Il suo contratto scade nel 2020, però è probabile che il club azzurro stia già gettando le basi per un prolungamento del contratto: ma, non siamo ancora nella fase calda della trattativa, anche perché si discute ancora di clausole e durata.

Fonte:

Calciomercato.com

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.