3 Condivisioni

Il Corriere dello Sport rivela alcuni retroscena dell’accordo, quasi raggiunto, tra Mertens e il Napoli: Convenzionale, ma incisivo, è stato il dialogo tra De Laurentiis e l’entourage: suo fratello Jeroen e gli uomini della Stirr Associates. L’offerta del Napoli è più o meno come quella dell’Inter: biennale fino al 2022, tra ingaggio e bonus alla firma arriva a 12 milioni complessivi. La differenza con la proposta nerazzurra? Marotta pronto a inserire anche l’opzione per il terzo anno, che nella prospettiva di un calciatore di 33 anni a quanto pare fa la differenza”. Azzurrissimo

Gattuso

La telenovela di mercato tra Dries Mertens e il Napoli sta per concludersi…in positivo. Il belga ha, infatti, trovato l’accordo con il club di De Laurentiis in vista della firma del rinnovo del contratto che avverrà nei prossimi giorni. La dirigenza partenopea infatti, nella giornata di ieri, ha eguagliato l’offerta economica dell’Inter –  fortemente interessata al giocatore – sbaragliando la concorrenza nerazzurra: due milioni e mezzo al momento della firma e un biennale da quattro milioni a stagione più 500mila euro di bonus variabili tra numero di realizzazioni ed eventuale qualificazione in Champions. Importantissimo, nella negoziazione, è stato il ruolo di Gennaro Gattuso. L’allenatore ha sottolineato al belga la sua importanza nel progetto tecnico azzurro peroprio nel momento in cui Mertens era già con i piedi a Napoli ma con la testa altrove. Ilpallonegonfiato.it

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.