Condivisioni 8

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria sul Sassuolo. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”. “Abbiamo avuto un po’ di difficoltà in più nel secondo tempo. Questa partita poteva essere meno sofferta col doppio vantaggio. Va bene così. Giocare contro squadre organizzate ci può stare. Ounas e Verdi hanno giocato molto bene. Più appariscente Ounas per il gol, ma Verdi ha fatto un lavoro notevole, con Zielinski e Rog che hanno lavorato molto in fase difensiva. Meret? Non vediamo l’ora del suo ritorno, sta mostrando un grandissimo talento. Ha una grande voglia di giocare. Abbiamo tre portieri di livello. La decisione sul titolare sarà sempre complicata. Si può crescere solo nella continuità. Hanno giocato tutti? Non sono matto, lo meritano. Vedo dei giocatori molto professionali e seri, mi danno garanzie. Non lo faccio per fare piacere a qualcuno, vedo serietà. Insigne top player? Non ho fatto niente, voliamo basso. Cambia l’ambiente, giocare in casa non è come giocare fuori. Il pubblico ci aiuta. Non abbiamo ancora la personalità per gestire un ambiente ostile. Facciamo la corsa sulla prima in classifica, in questo momento è la Juventus, cerchiamo di essere pronti in caso di passo falso, non molliamo mai. Possiamo essere competitivi fino alla fine. Non è il Napoli di Insigne o di Ancelotti, è il Napoli del presidente e dei tifosi”.

CLICCA QUI PER LA PAGELLA DI NAPOLI-SASSUOLO 2-0

Vota i migliori di Napoli-Sassuolo

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO