Condivisioni 7

Un francese a Milano, un Inglese a Napoli e un arbitro a Torino

Napoli odia De Laurentiis. Gran parte. Perché? Annaffio il giardino e sistemo la mia piscina. Ascolto Carlo Alvino su YouTube che urla con voce strozzata del goal di Cavani in Napoli Lecce. Sogno. I pomodori sono quasi pronti. Stamattina ne sono spuntati in tutto 36. Sembrano palloni verdi con venature rosse. Nordhal è il mio giardiniere.
Greci, romani, normanni, angioini, francesi, austriaci, spagnoli, tedeschi. Napoli è sempre stata dominata. E il napoletano ha sempre odiato i suoi dominatori. Nonna diceva: “a ogni dominazione si è sempre preferita la precedente”. Nel nostro Dna c’è la disorganizzazione. Questo ha generato l’incapacità di accettare regole. Forse da questo nasce l’odio di De Laurentiis. E’ organizzato, sempre in linea con obiettivi, con un bilancio positivo e le tasche piene.
E mentre lui compra il Bari, Suning si indebita e Fiat cerca di rilanciare un marchio in America con il volto del numero uno, Ronaldo. Collina si dimette, un francese sbarca a Milano con il passaporto argentino e io mi godo i fiori di zucca che stanno spuntando. Mi serve concime uruguaiano.
Ma l’acquisto più importante chi l’ha fatto? Costa circa 40€ al mese. Ed è lo store ufficiale su Amazon del calcio Napoli. Tutti potranno acquistare maglie. Odio De Laurentiis perché quando io, al suo posto, comprerei tutto, lui si ferma e acquista gente sconosciuta come Ruiz, Lavezzi, Hamsik, Koulibaly, Ghoulam. E quando deve mettere la ciliegina si ferma. Tecnica Soriano la chiamerei. Il mio gatto randagio si chiama Gianluca Grava. Mi tiene d’occhio il giardino. La mattina lo guardo a bordo piscina. E’ un gatto insolito. Prende le crocchette al volo; è come se facesse salvataggi epici sulla linea.
Il sole è un po’ calato. In questa calda giornata d’agosto
Non scrivo di calcio da tempo. Ho capito che è lo sport perfetto per lucrare sui sogni. E’ uno sport finto. Le mie comitive mi prendono un bel po’ per il culo. Ho detto loro che se scrivi continuamente qualcosa su whats app, o ne parli con gli amici, le intelligenze artificiali venderanno queste informazioni bypassando la privacy per proporti prodotti a target su internet. A mia nonna
Lo avrei spoegato così: “dici sempre una cosa al tuo cellulare e poi vedi che accendi il pc e quella cosa esce dal pc”. Ho fatto un tentativo con la parola passeggino, voi tifosi del Napoli, amanti del Napoli, provate con la Juventus. Scrivete spesso su whats app: “compra la maglia della Juventus”.
Oggi è approvata in lega pro la Juventus B. E’ un bel momento per il calcio. Suning, Handanovic, Orsato e il Sassuolo possono chiedere l’armistizio.
Odio de Laurentiis, perché tenta di vincere pulito. Prende dal nulla un promettente allenatore e riesce a venderlo. Monetizzare su un allenatore. Manco al fantacalcio. Cresce talenti trasformandoli in campioni; prima che diventino anziani e decrepiti trentacinquenni, li vende a tanti soldi.
Poi sceglie Carlo. Carlo dimagrito. Ma io lo odio. Perché è un pappone. E’ il meglio che sia arrivato a Napoli. E lo sanno tutti. Solo siamo napoletani, temiamo le dominazioni, temiamo di perdere tutto, temiamo per la nostra terra, per i nostri amori; ci incazziamo perché ne scelgono di scarsi, poi diventano campioni e ci rincazziamo della vendita.
Azienda. Una pioggia incredibile. Devo salutarvi. Sono nella posizione di Cristiano Ronaldo in posa per la punizione, solo che io osservo il mio orto. Non guardate il calcio e odiate Aurelio de Laurentiis, perché è il nostro Masaniello. Nei prossimi giorni arriverà Cavani. E lo spero per tutti gli striscioni, le offese, le cattiverie verso zio Aurelio. Si inventeranno comunque altro.
Nei bar il lunedì senza l’acquisto di Cavani: “o pappon se magn e sord”
“o pappon non ha preso un portiere buono”
“Si ce steve Sarri”
“ra nu vase al poster di Maradona”.

Nei bar il lunedì con l’acquisto di Cavani:
“ADL e magn e sord e Cavani”
“ADL ha vennut a Mertens”
“Ancelotti è nu pacc”
“ra nu vase al poster di Maradona”.

Siamo napoletani.
Perdonateci.

Domenico Serra per Azzurrissimo

Quali i migliori azzurri della stagione 2017/18? Spunta 3 nomi e clicca

  • KOULIBALY (29%, 304 Votes)
  • ALLAN (22%, 227 Votes)
  • INSIGNE (15%, 152 Votes)
  • JORGINHO (11%, 111 Votes)
  • MERTENS (9%, 99 Votes)
  • ALBIOL (7%, 68 Votes)
  • CALLEJON (3%, 31 Votes)
  • HAMSIK (2%, 17 Votes)
  • MARIO RUI (1%, 12 Votes)
  • REINA (1%, 12 Votes)
  • ZIELINSKI (1%, 7 Votes)
  • HYSAJ (0%, 4 Votes)

Total Voters: 433

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.