Condivisioni 0

Alla chiusura del mercato invernale 2018, la casella acquisti del Napoli di De Laurentiis recita un solo nome, quello di Zinedine Machach. Il franco-algerino clase 1996 era rimasto senza squadra e Giuntoli l’ha portato a parametro zero in azzurro; un acquisto che sembrava propendere verso un prestito almeno semestrale, invece il calciatore si sta allenando già da diverse settimane a Castel Volturno e resterà col gruppo di Maurizio Sarri per i mesi che restano alla fine della stagione.

Nulla da fare, invece, per il capitolo esterno d’attacco: cancellati in rapida successione i nomi di Verdi, Deulofeu, Politano e colleghi, il Napoli ha dovuto registrare l’impossibilità di un nuovo acquisto che potesse dare una mano importante all’attacco azzurro. Dalle 23 di ieri il mercato si è ufficialmente chiuso, ma continua ad essere in vigore per quei calciatori che non hanno più un contratto e che restano nella categoria degli «svincolati» in attesa di nuova sistemazione.

Il nome che salta agli occhi di tutti resta quello di Samir Nasri: il francese, con un passato importante tra Manchester City e Arsenal, ha lasciato la Turchia e l’Antalyaspor dopo appena sei mesi in cui ha collezionato 8 presenze e 2 gol. Nato come trequartista/esterno d’attacco, la carta d’identità di Nasri recita ancora 30 anni. Non tantissimo se consideriamo l’esperienza internazionale accumulata nelle ultime stagioni. Dietro di lui un altro nome conosciuto a Napoli, quello di Nilmar:  il brasiliano che ha affrontato gli azzurri con la maglia del Villarreal è rimasto senza maglia dopo aver lasciato il Santos lo scorso dicembre.

Un anno in più, classe 1983, è Mirko Vucinic. In Italia ricordato con le maglie di Lecce, Roma e Juventus, il montenegrino ha lasciato gli Emirati Arabi ed è in cerca di nuova destinazione. In carriera ha giocato da prima punta come da esterno d’attacco, anche in un 4-3-3 come quello del Napoli. Stesso ruolo di Marouane Chamakh: il franco-marocchino che tanto piaceva al Napoli quando indossava la maglia del Lione, si ritrova a 33 anni senza una squadra dopo essere passato da Arsenal, Crystal Palace e Cardiff. Nelle ultime due stagioni, però, qualche problema fisico di trovo ed una rapida involuzione che da «Neymar del Marocco» l’hanno trasformato in un calciatore alla ricerca di una nuova maglia.

Difficile ipotizzare che il Napoli possa investire su svincolati dell’ultim’ora, ma alla lista sei aggiunge anche un altro francese come Yohan Mollo: classe 1989, Mollo è un vero girovago del pallone, utilizzabile in ogni posizione del fronte d’attacco. A sponsorizzarlo ci potrebbe essere Ghoulam: proprio con il terzino del Napoli, Mollo ha condiviso lo spogliatoio e la maglia del Saint-Etienne, in Ligue 1. Poi le esperienze in Russia tra Samara e Zenit, quindi il rientro in Inghilterra con il Fulham, con il contratto rescisso in questo mercato invernale. Il suo progetto, ora, sembra essere la MLS con i Vancouver Whitecaps, ma se Giuntoli lo volesse…

Fonte:

Mattino.it

25 COMMENTI

  1. Non piglierei nessuno di svincolato. Certo è che a livello di nomi ovviamente Vucinic e Nasri sono nomi altisonanti. Ma se sono svincolati e con anni di nulla dietro un motivo ci sarà. Andava fatto un vero mercato prima

  2. La cosa grave è che si giustifica dicendo “vabbe ma mica non sono venuti Messi e Ronaldo”

    E certo perché a giugno le alternative a Callejon e Insigne si chiameranno Hazard e Ozil, ma per favore. Patetici.

    Meglio non avere nessuno in panchina che Verdi o Politano chiaro. Ripeto, patetici.

  3. Vabbe comunque se ha un briciolo di amor proprio domani direbbe “Mi assumo tutte le mie responsabilità, dovessimo perdere il campionato sarà esclusivamente colpa mia. Dovesse arrivare una grande offerta per il Napoli vendo”
    Paradossalmente dirà
    “Non ci stavano i palllllloni. Eravate nella mxerdaaaa, non avete mai vinto un caxxo”

  4. Oggi conferenza stampa di Dela. Pare abbia detto: questa volta non mi fregate ,mi porto i miei veri addetti stampa: Antonio Marano (stagista), Alvino (lecca, lecca), De Maggio (leccatore ufficiale) e DEl genio (apprendista lecca)

    • Antonio Marano se lo vede gli urla:

      si presidente a noi non interessa vincere ci basta mettere pa”v”ura all’avversario!!

      Da stagista passa subito a braccio sx di Dela.😂😂😂

  5. Qui non ha capito nulla nessuno. Quelli che erano in vendita (Delofeu e Klaseen) non interessavano perchè comprabili, quelli incedibili sono stati trattati…tanto non li cedevano o non volevano venire.
    Questa è la strategia del mercato(!?????) del napoli….
    Quindi di che svincolati parlate…e ghià

  6. Siamo dal mese di giugno con 3 CARENZE gravi
    1- esterno basso a destra
    2- centravanti
    3- esterno alto a destra

    Non è che il problema non si conosceva.. a parte il portiere che sarà un’altra telenovelas

  7. ma poi veramente pensate che volesse spendere 28 milioni per Politano? E pure se li ha offerti, li ha offerti a mezz’ora del calcio mercato quando occorrevano ben 3 firme di calciatori e del sassuolo. Tutto calcolato. Vero c’è la posta certificata…ma per i diritti di immagine i giocatori non la hanno.
    Se avesse voluto spendere 28 milioni di euro, ahi voglia di qunati esterni a destra poteva comprare e a cnhe di valore, per cui sono tutte “ciance”, per il classico tifosotto APPECORATO

    • Purtroppo hai ragione, ora il capro espiatorio e’ Giuntoli.
      Abbattiamo questo m.er.do.so dittatorucolo.

    • Nella lista “avevo ragione” mi ci metto pure io.
      Purtroppo con Adl è troppo facile, per noi è un libro aperto 😂😂

  8. Oggi il pecorone ci dirà:

    – è coppa di Verdi non è voluto venire
    – è coppa di Marotta è tutto un complotto
    – è coppa della Giuve
    – è coppa del Sassssuolo
    – noi ci abbiamo provato ce l’abbiamo messa tutta ma…
    – con Milik e Ghoulam stiamo apposto
    – eravate nella medda che caxxo volete?
    – in passato che caxxo avete vinto?
    – se devo acquistare per metterli in panchina meglio rimanere così
    – Younes ha firmato con noi arriva a giugno. (così mi costa meno..hihihi)
    – andate a fare in cu.lo. Conferenza stampa finita. Io sono io e voi non siete un caxxo.
    (eppure questa volta vi ho fregati…hihihi …)

LASCIA UN COMMENTO