Condivisioni 13

Il Napoli vince una gara difficile e combattuta in un San Paolo mezzo vuoto, contro la Fiorentina. Gli azzurri mostrano grandi miglioramenti dal punto di vista difensivo, non concedendo quasi nulla agli avversari, facendo dunque un buon lavoro nella fase di non possesso, non subendo la manovra avversaria neanche a centrocampo, come invece era accaduto contro la Sampdoria. Gara non spettacolare, ma decisa da un guizzo di Insigne, su assist di Milik. Gli uomini di Ancelotti sono stati premiati dopo aver cercato più volte il gol nella ripresa, nella quale hanno spinto con maggiore convinzione. Meglio Milik che Mertens, Karnezis quasi mai impegnato.

LA PAGELLA DI LUCA PERILLO

KARNEZIS: schierato a sorpresa al posto di Ospina, il portiere greco viene impegnato solo in un’occasione nel primo tempo, facendosi trovare pronto. VOTO: 6

HYSAJ: distratto nei primi quarantacinque minuti, perde alcuni palloni in impostazione. Spinge poco sulla corsia di propria competenza. VOTO: 5,5

MAKSIMOVIC: attento in fase difensiva, un po’ meno nei disimpegni. VOTO: 6

KOULIBALY: non sempre preciso in marcatura, sbaglia in qualche occasione il tempo dell’anticipo, ma nel complesso è sufficiente la sua partita. VOTO: 6

MARIO RUI: accompagna soprattutto nel primo tempo le offensive dei suoi, senza troppa precisione nei cross e nei tiri. A volte saltato da Chiesa, riesce comunque a limitare i danni non concedendogli troppo spazio e trovando in alcune occasioni bene l’anticipo. Fornisce una gran palla al 90′ a Zielinski, sciupata dal polacco. VOTO: 6,5

ALLAN: effettua bene alcuni contrasti con i quali recupera palloni importanti. Qualche strappo positivo, ma è impreciso nelle conclusioni. VOTO: 6,5

HAMSIK: calcia malissimo ad inizio ripresa, in una buona occasione che gli era capitata. Più preciso del solito nei passaggi, tiene bene la posizione anche in fase di non possesso. VOTO: 6

ZIELINSKI: gran giocata al 63′, conclusa però con un sinistro scordinato. Si fa ipnotizzare da Dragowski al 90′, sbagliando la conclusione a tu per tu con l’estremo difensore avversario. Il polacco disputa una gara di alti e bassi, con qualche buona accelerazione alternata a momenti più in ombra. VOTO: 6

CALLEJON: ha una chance nel primo tempo per far gol, ma non riesce a trovare l’angolino con il suo destro al volo. Per il resto poche volte pericoloso. VOTO: 5,5 (dal 70′ OUNAS: porta vivacità alla manovra, con qualche spunto interessante. VOTO: 6)

MERTENS: un pesce fuor d’acqua, non interpreta bene il ruolo non riuscendo ad essere coinvolto nelle manovre offensive dei suoi. L’unico spunto lo crea quando parte da sinistra, rendendosi pericolo al 56′. VOTO: 5 (dal 56′ MILIK: serve una gran palla ad Insigne, che riesce ad essere tramutata in rete da quest’ultimo. Macchinoso quando parte palla al piede. VOTO: 6,5)

INSIGNE: la migliore occasione del primo tempo è fra i suoi piedi, con un tiro che sfiora l’incrocio dei pali terminando a lato. Trova solo l’esterno della rete al 64′. Protagonista anche con un inedito colpo di testa al 71′, che per poco non si insacca in rete. Suo il gol al 79′, con un destro secco che batte Dragowski. VOTO: 7

All. ANCELOTTI: i suoi non disputano una gara particolarmente bella dal punto di vista dello spettacolo, ma i tre punti arrivano e la squadra dimostra di essere molto più attenta in fase di non possesso. VOTO: 7

Luca Perillo

Vota i migliori di Napoli-Fiorentina. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.