1 Condivisioni

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Ariedo Braida, ex direttore sportivo Barcellona: “Gattuso è un uomo tutto d’un pezzo, ha grinta e determinazione che lo contraddistinguono. Come calciatore ha fatto cose bellissime e come allenatore sta provando a porsi all’attenzione del calcio italiano. Il Napoli ha un direttore sportivo bravissimo, è un’ottima squadra con un bravissimo presidente e Giuntoli è davvero bravo, ma non hanno bisogno di me. Certo se un giorno qualcuno dovesse aver bisogno di me, non dirò di no. Giusto il pugno duro di Gattuso?? Bisogna premiare la serietà, l’impegno, la stima di tutta la squadra arriva anche attraverso questi episodi. Se l’allenatore ritiene che un giocatore non si stia impegnando, è giusto prendere provvedimenti. Rino è un ragazzo che ha le qualità per fare questo, se l’ha fatto è perché pensa che la squadra possa trarre benefici. Budimir? In questo momento per me è una novità, non ho seguito con attenzione quest’evento. Il Barcellona aveva la possibilità di prendere un giocatore – perché Suarez ha un problema che non si risolve a breve – penso che sia forte anche senza Budimir. Il Barcellona fuori casa ha molti problemi, senza togliere nulla a nessuno, in casa sarà una bella battaglia. Possibilità Napoli? Sono convinto di sì, soprattutto in casa. Quando giocheranno al Camp Nou sarà molto complicato. Difficilmente il Barcellona perde. Migliore del mio vivaio? Maradona campionissimo, Messi un fenomeno, sono giocatori straordinario che si contano in una o due mani, ne esistono pochi. Messi o Maradona? Diciamo che sono due fenomeni, sono la delizia e la magia del calcio. Van Basten miglior centravanti? Un top, ma ho imparato che dietro l’angolo c’è sempre qualcuno più forte. Ancelotti? Ha sempre vinto. L’anno scorso ha fatto un’annata molto buona. Messi lascia il Barcellona? Secondo me a Barcellona sta non bene, benissimo. Pertanto sarà difficile vederlo via dalla squadra. Rinnovo di contratto a Gattuso? Chiederò a Giuntoli”.

  • 💶BILANCI. Il Napoli si conferma club virtuoso
    Focus bilanci delle squadre di Serie A sull'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, secondo cui De Laurentiis si conferma abile venditore. Nel dettaglio si legge: "Le ricche cessioni di Jorginho (60 milioni) e Hamsik (20) hanno regalato al Napoli un altro esercizio in utile: +29,2 milioni nel 2018-19. In queste ultime stagioni i bilanci in attivo … Read more
  • ⚽️UEFA. L’annuncio: “Diamo priorità al campionato”
    Michele Uva, vicepresidente della Uefa, parla a Tuttosport svelando quello che potrebbe accadere da qui alle prossime settimane: "Abbiamo dato priorità al completamento dei campionati nazionali ovviamente con l’integrazione delle finestre per concludere le Coppe europee. La commissione Uefa, Eca e EL ha sul tavolo diverse soluzioni per lavorare armonicamente anche con opzioni di sforamento di … Read more
  • 👉GAZZETTA. Ipotesi cristallizzazione se non si gioca a marzo
    L'emergenza Coronavirus rappresenta, nel mondo del calcio, al momento un ostacolo difficile da superare, per alcuni addirittura insormontabile. Il poter riprendere la stagione non sembra un aspetto cosi scontato, ed anzi in molti si preparano a quello che potrebbe essere l'epilogo più amaro, con conseguenze che sarebbero davvero importanti. Come riportato questa mattina da La Gazzetta … Read more
  • PREMIER LEAGUE. Ancelotti vuole portare all’Everton due big del Napoli
    Ha grandi ambizioni Carlo Ancelotti per il suo Everton e per arrivare dove vuole non guarderà in faccia a nessuno. Neppure alla sua ex squadra, il Napoli. Infatti, secondo La Gazzetta dello Sport, il tecnico di Reggiolo avrebbe messo nel mirino due big partenopei: Allan e Koulibaly. Il centrocampista ha vissuto momenti davvero difficili nell’ultima … Read more
  • 🔴UFFICIALE. Olimpiadi rinviate al 2021
     Cio ha ufficializzato con un comunicato la notizia anticipata dal premier giapponese Abe: "I Giochi sono rinviati al 2021, non oltre l'estate, per salvaguardare la salute degli atleti e di tutti i partecipanti. Manterranno il nome di Giochi olimpici e paralimpici Tokyo 2020". La fiamma olimpica rimarrà in Giappone. 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.