Condivisioni 0

Il San Paolo non è la Fontana di Trevi e chi vuole può davvero comprarlo. Il prezzo, per fortuna, non l’ha fatto Totò, ma il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: “Non vale meno di 50 milioni”. Non sarà il migliore stadio che abbiamo in Italia, ma se Aurelio De Laurentiis volesse davvero farci un pensierino, ora sa quanti soldi deve tirar fuori per avere un impianto di proprietà, come la Juventus.

“Sono contrario a una cessione dello stadio San Paolo – ha spiegato De Magistris -, tanto che abbiamo escluso questa ipotesi in bilancio. Ma se arrivasse un’offerta valida la prenderemmo in considerazione e probabilmente farei un referendum consultivo in città: se la maggioranza dei napoletani dovesse essere favorevole alla cessione ad un prezzo dignitoso, potrei anche pensarci”.

“Personalmente credo che lo stadio vada riqualificato e ristrutturato così come già stiamo facendo e che una struttura come il San Paolo non valga meno di 50 milioni di euro. Se dovesse venire De Laurentiis o qualcun altro con una cifra congrua non la riterremmo una follia, non è certo il Maschio Angioino o Castel dell’Ovo per i quali direi certamente di no. Resto contrario perché vogliamo sia lo stadio della città, ma non è impensabile”. PremiumSport

LASCIA UN COMMENTO