1 Condivisioni

Il Napoli travolge 4-0 il Genk. Tripletta di un grande Milik, poi gol su rigore di Mertens. Azzurri padroni assoluti del gioco. Ancelotti a fine gara ha salutato giocatori, addetti del campo e pubblico, a conferma del suo addio. Il mister è uscito tra cori e applausi.

MERET: inoperoso, poiché nei pericoli creati dagli ospiti le conclusioni terminano tutte fuori. VOTO: 6 

DI LORENZO: gara solida, come oramai è solito fare. Suo l’assist per il secondo gol di Milik. VOTO: 6.5

MANOLAS: prestazione senza sbavature. VOTO: 6

KOULIBALY: colpisce una traversa linea di testa su corner al 2′, in occasione di quella che sarà poi l’azione nella quale Milik troverà il gol.

MARIO RUI: attento in fase difensiva e propositivo quando può sulla corsia. Riceve un’ammonizione che poteva evitare all’80’. VOTO: 6

CALLEJON: conquista il primo dei due rigori degli azzurri, che verrà trasformato da Milik al 37′. Cercato poche volte dai suoi, sbaglia alcuni cross importanti. VOTO: 6 (dal 78′ LOZANO: S.V.)

ALLAN: non troppo impegnato nei duelli in mezzo al campo. Svolge bene il compitino. VOTO: 6

FABIAN RUIZ: perde al 16′ un pallone sanguinoso in disimpegno, che stava costando caro agli azzurri, ma per fortuna Onuachu spreca tutto calciando fuori a tu per tu con Meret. A volte lento nel giro palla. VOTO: 5,5

ZIELINSKI: prestazione sufficiente, disputa una gara di discreta qualità, impiegato come esterno sinistro di centrocampo. VOTO: 6 (dal 72′ GAETANO: per lui esordio assoluto in Champions League

MERTENS: segna con un pallonetto su calcio di rigore al 74′.  Per il resto non particolarmente nel vivo del gioco. VOTO: 6,5

MILIK: sblocca le marcature al 3′ approfittando di un clamoroso errore del portiere avversario (il più giovane della storia della Champions League con soli 17 anni), che tenta un dribbling a due metri dalla porta, facendosi cosi rubare il pallone dal polacco che insacca senza problemi. Arriva poi la doppietta al 26′, sfruttando da vero centravanti un cross basso ed insaccando di prima intenzione con il destro (suo piede debole). E’ addirittura tripletta, grazie ad un penalty siglato spiazzando l’estremo difensore avversario. VOTO: 8 (dal 78′ LLORENTE: S.V.)

ALL. ANCELOTTI: i suoi uomini hanno ancora una volta dimostrato una faccia diversa quando giocano in Europa. VOTO: 7

Vota i migliori di Napoli-Genk. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.