Gli azzurri escono sconfitti dalla trasferta in Ucraina, contro il buon Shaktar Donetsk di Paulo Fonseca. Padroni di casa in vantaggio con Taison, grazie ad una precisa conclusione dello brasiliano. Il parziale si chiude sull’1-0, con gli ucraini che giocano davvero bene, a differenza degli azzurri che non riescono a ripartire con qualità, sbagliando anche alcuni palloni elementari. Nella ripresa raddoppio di Ferreyra, che sfrutta un’uscita a vuoto di Reina. Poco dopo arriva il 2-1 con Milik dal dischetto. Gli ultimi minuti sono di assedio del Napoli, ma senza riuscire a trovare il gol.

LA PAGELLA DI LUCA PERILLO

REINA: errore gravissimo il suo in occasione del secondo gol dello Shaktar, ad opera di Facundo Ferreyra. Il portiere spagnolo infatti esce in maniera completamente errata in quella circostanza. Ottimo, in precedenza, un suo intervento a tu per tu con Taison, sul momentaneo 1-0. VOTO: 4,5

HYSAJ: gara senza troppe sbavature. Non riesce però a spingere sulla corsia di destra. VOTO: 5,5

ALBIOL: non commette gravi errori. Prestazione sufficiente, nonostante la difesa azzurra soffra. VOTO: 6

KOULIBALY: non sempre preciso negli interventi difensivi. Alcune volte è fuori posizione. VOTO: 5,5

GHOULAM: spinge molto, ma sbagliando spesso la precisione nei cross. Soffre un po’ le incursioni sul suo lato. VOTO: 5,5

ZIELINSKI: brutta la sua partita. Non preciso nei passaggi e non pericoloso in alcuna occasione. VOTO: 5 (dal 65* ALLAN: gioca con la giusta aggressività e con buona intensità. VOTO: 6)

DIAWARA: la cosa migliore della sua partita la fa all’87’, servendo con un gran filtrante Callejon, che sfiora la rete. Per il resto non sempre preciso nelle giocate, ma comunque l’ex Bologna è fra i meno peggio della serata. VOTO: 6

HAMSIK: ancora una prestazione da dimenticare per lo slovacco. Oggi la sua prestazione è davvero negativa, con tanti passaggi sbagliati, anche elementari. Nel primo tempo, da un suo retropassaggio sbagliato, stava per scaturire il raddoppio di Taison, evitato da una grande uscita di Reina. Il capitano viene ancora una volta sostituito dopo un’ora di gioco. VOTO: 4 (dal 60* MERTENS: si procura il calcio di rigore, trasformato poi da Milik. Cerca di creare delle occasioni, con qualche spunto interessante, ma senza riuscire a fare più di tanto. VOTO: 6,5)

CALLEJON: anonimo, non riesce a farsi vedere nelle azioni offensive dei suoi compagni. Gara davvero blanda quella dello spagnolo. L’unico squillo della sua partita arriva all’87’, con un destro al volo di prima respinto da Pyatov. VOTO: 5

MILIK: realizza lui l’unica rete degli azzurri, spiazzando Pyatov su calcio di rigore. Durante il match cerca di giocare di sponda, per far salire la squadra. Non riesce però ad incidere e spreca quelle poche occasioni che gli capitano. In particolare, all’84’, gli capita una chance enorme per segnare, ma la fallisce tirando alto. VOTO: 5,5

INSIGNE: nervoso, non gioca con la sua solita qualità, sbagliando infatti diversi palloni. Non sono precisi infatti alcuni suoi passaggi e, allo stesso tempo, il talento azzurro non riesce a creare pericoli, a parte con una conclusione respinta a mano aperta dall’estremo difensore avversario. Viene ammonito nella ripresa per un litigio con Fred. VOTO: 5

All. SARRI: il suo Napoli gioca un pessimo primo tempo, migliorando nella ripresa ma senza riuscire a pareggiare il match. Peccato aver tenuto fuori un così decisivo Mertens. E’ la peggior prestazione della stagione. VOTO: 5

Luca Perillo

Vota i migliori azzurri di Shakhtar-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...