Finisce 1-3 al Bentegodi di Verona, fra Hellas e Napoli. I padroni di casa scendono in campo con un atteggiamento molto prudente, schierando un 4-5-1 senza Pazzini e quindi con Bessa che fungeva da falso nueve, pronto a marcare Diawara per impedire lo svolgimento della manovra azzurra. Gli uomini di Pecchia si difendono in maniera abbastanza ordinata fino alla prima rete, avvenuta grazie ad un’autorete di Souprayen su calcio d’angolo. Il raddoppio degli azzurri avviene ad opera di Milik, bravissimo nel battere con il destro Nicolas, su assist di un molto ispirato Insigne. La terza rete è di Ghoulam, che corona così le sue 100 presenze in maglia azzurra. All’83’ viene espulso Hysaj, che commette fallo da rigore, trasformato poi da Pazzini. Gli azzurri disputano un’ottima prestazione, dominando come sempre il match e mostrando una buona fase difensiva.

LA PAGELLA DI LUCA PERILLO

REINA: risponde bene quando viene chiamato in causa, in particolare da Cerci e da Verde rispettivamente nel primo e nel secondo tempo. Subisce gol su rigore, trasformato con un tiro centrale da Pazzini. VOTO: 6

HYSAJ: Ammonito nella ripresa ed espulso con rosso diretto nella ripresa, causando anche fallo da rigore, trasformato poi da Pazzini. Per il resto spinge poco sulla corsia ed appare a volte impreciso negli interventi difensivi. VOTO: 5

CHIRICHES: sfiora il gol di testa al 57′, sfruttando un’uscita a vuoto di Nicolas. Difende bene, con attenzione contro l’attacco dei padroni di casa che non dava punti di riferimento. VOTO: 6,5

KOULIBALY: preciso e grintoso negli interventi difensivi. Soprattutto nel primo tempo si impone con la sua gran fisicità. VOTO: 6,5

GHOULAM: l’algerino corona la sua centesima presenza in maglia azzurra con la rete dello 0-3. Nella prima frazione di gioco non è sempre preciso nelle giocate. VOTO: 6,5

ZIELINSKI: prestazione sufficiente, caratterizzata da passaggi corti e non da grandi spunti o percussioni palla al piede. VOTO: 6

DIAWARA: non sbaglia praticamente nulla. Amministra sempre il pallone con gran calma e buona qualità. VOTO: 6,5

HAMSIK: non in mostra quest’oggi. Si limita alle giocate semplici effetuandole comunque con precisione. VOTO: 6 (dal 65′ ALLAN: porta quantità al centrocampo azzurro. VOTO: 6)

CALLEJON: ha meno occasioni per far gol in confronto al match contro il Nizza, questo molto probabilmente poiché l’Hellas ha difeso con una linea molto bassa e quindi non si sono creati tanti spazi alle spalle dei difensori. Lo spagnolo è stato il meno decisivo del tridente, ma ha comunque disputato una prestazione sufficiente. VOTO: 6 (dal 73′ GIACCHERINI: entra con il piglio giusto, fornendo un bel cross basso ad Insigne che per poco non fa gol. VOTO: 6,5)

MILIK: molto bravo nel realizzare il secondo gol del match, scegliendo di tirare con il destro nonostante sia il suo piede debole e impattando il pallone nel momento e nel modo giusto. Per il resto nessun grande spunto da parte del polacco. VOTO: 7 (dal 60′ MERTENS: provoca il gol di Ghoulam quando servito da Insigne gli viene respinta la conclusione, che termina poi sui piedi dell’algerino. Si mette poi in luce con altre giocate. VOTO: 6,5

INSIGNE: suo lo splendido assist d’esterno per Milik valevole per la seconda rete degli azzurri. L’ex Pescara non è preciso in diverse conclusioni, in particolare nel primo tempo ci prova ben cinque volte ma senza trovare fortuna. Bravo però nel servire alcuni ottimi palloni ai suoi compagni e nel farsi trovare sempre smarcato, risultando l’uomo più pericoloso per la retroguardia dell’Hellas. Nasce da lui anche l’azione dello 0-3, grazie ad un filtrante bellissimo per Mertens. VOTO: 7,5

All. SARRI: il suo Napoli disputa un gran match, riuscendo a vincere dominando sia sul campo che nel punteggio contro un Verona che, fino a che non ha subito il primo gol, era ben messo in campo. Buona anche la fase difensiva oggi oltre che quella offensiva. VOTO: 7,5

Luca Perillo