Condivisioni 2

ANTONELLO PERILLO, caporedattore della Rai di Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Credo che qualche novità su Cavani possa esserci, ma non credo per gennaio. Se ci sarà qualcosa, sarà per la prossima stagione. Mi ha fatto ragionare molto una frase di De Laurentiis che ha affermato che il Matador è un atleta che può dare tantissimo fino a 38 anni, questo vuol dire che il presidente è sempre molto legato al giocatore e che non ritiene sia a fine carriera. Con Ancelotti, poi, Cavani si esalterebbe ancora di più. Senza togliere nulla a chi c’è adesso, sarebbe un acquisto fantastico. Non amo autocitarmi, però quest’estate credo di essere stato uno dei pochi a prevedere che il Napoli sarebbe stato ancora l’anti-Juve, in fondo, la squadra arrivata seconda per un nulla, tranne Jorginho, non ha cambiato praticamente nulla, anzi, ha aggiunto giocatori importanti e, soprattutto, un allenatore come Ancelotti, l’unico che poteva sostituire Sarri. Il vero problema del Napoli si chiama Juventus, che è uno squadrone che non ha nemmeno bisogno di qualche aiutino, come quello di domenica sera. Vorrei vedere dove sarebbero gli azzurri, oggi, negli altri campionati europei. Meret è davvero sfortunato, purtroppo fu subito chiaro che i tempi di recupero sarebbero stati lunghi, altrimenti non avrebbero preso immediatamente Ospina. La reazione di Higuain? Prima di tutto credo si sia reso conto che una cosa è giocare nella Juventus e una cosa giocare in un’altra, poi il rigore fallito, la rabbia per non essersi vendicato nei confronti della società che in estate lo ha scaricato, sinceramente mi è dispiaciuto un po’. Higuain ha sbagliato ad andare via da Napoli, ma le colpe sono anche del suo entourage che non lo ha consigliato bene”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.