8 Condivisioni

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato a DAZN, Sky e in Press Conference dopo la vittoria sul Torino. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Se mi sono divertito? No, perchè le preoccupazioni sono tante. Devo dire che tutti gli attaccanti sono stati bravi. Insigne? Per limitare il lavoro difensivo e tenerlo piu’ fresco in fase d’attacco l’ho schierato in quella posizione. Insigne ha segnato 2 gol, ma e’ stato bravo anche Verdi nei primi 45 minuti. Mertens non ha fatto gol, ma ha fatto dei movimenti molto buoni. Verdi non ha bisogno di riscatto. E’ un giocatore che proveniva da un’altra realtà. Le prime gare non possono far gran testo. I primi 25 minuti sono stati molto efficaci. Hamsik puo’ giocare 90 minuti, fisicamente è a posto. Se c’e’ la possibilita’ di ruotarlo lo faccio, perche’ non e’ piu’ giovanissimo. Luperto ha fatto il suo. Anche Rog, che non aveva giocato mai dall’inizio, ha fatto bene. Il rendimento della squadra non cambia, il livello e’ molto buono. Serve maggiore continuità. Insigne e’ sereno e tranquillo, gli piace giocare in quella posizione perche’ e’ piu’ nel vivo del gioco, noi stiamo traendo molto vantaggio da questo. Stiamo crescendo di partita in partita. Siamo migliorati sensibilmente nella finalizzazione. Abbiamo avuto qualche problema a Belgrado. Il Toro e’ una squadra difficile da scardinare. Napoli anti Juve? Il Napoli e’ una squadra competitiva, non ci interessa essere l’anti di qualcuno, poi vediamo. Non dobbiamo aspettare tanto per giocare contro la Juve. C’era molto caldo, sul 3-1 ci siamo ritirati un po’ per sfruttare il contropiede”.

CLICCA QUI PER LA PAGELLA DI TORINO-NAPOLI 1-3

Vota i migliori di Torino-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.