Condivisioni 3

Italia Svezia è finita 0-0. Azzurri fuori dal Mondiale di calcio che si giocherà in Russia nel 2018.  E’ la prima volta da 60 anni che l’Italia non si qualifica per la fase finale della Coppa del Mondo.

Buffon in lacrime “Fallito anche a livello sociale”  – “Dispiace per non per me, ma per il movimento, perchè abbiamo fallito e anche a livello sociale poteva essere veramente importante”. E’ un Gigi Buffon distrutto quello che parla a Rai Sport dopo l’eliminazione mondiale. “Questo è l’unico rammarico che ho, e non certo di perchè chiudo, perchè il tempo passa, è tiranno ed è giusto che sia così. Mi dispiace solo che l’ultima partita ufficiale in nazionale sia coincisa con l’eliminazione”. “Sicuramente non siamo riusciti a esprimere il meglio, ma sicuramente c’è un futuro per il calcio italiano, perché noi siamo testarti, caparbi, abbiamo forza e orgoglio, dopo le brutte cadute troviamo il modo di rialzarci. Lascio ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, da Perin a Donnarumma, vorrei dare un grande abbraccio a chi mi ha sostenuto. Il ct ha le colpe che abbiamo noi”.

Buffon, calcio italiano ha futuro – “Sicuramente non siamo riusciti a esprimere il meglio, ma sicuramente c’è un futuro per il calcio italiano, perché noi siamo testarti, caparbi, abbiamo forza e orgoglio, dopo le brutte cadute troviamo il modo di rialzarci. Lascio ragazzi in gamba che faranno parlare di loro, da Perin a Donnarumma, vorrei dare un grande abbraccio a chi mi ha sostenuto. Il ct ha le colpe che abbiamo noi”. Così Gigi Buffon ai microfoni Rai, dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali.

L’Equipe, “terremoto in Italia!” – “Terremoto in Italia!”: questo il grande titolo sulla homepage del quotidiano francese L’Equipe, che questa sera ha annunciato anche con notifiche sui cellulari francesi, esattamente al 90′ di Italia-Svezia, che il mondiale sarà senza gli azzurri. “Ciao Italia!” è l’altro titolo de L’Equipe, secondo il quale “la Nazionale sparisce dalla cartina del calcio mondiale”. “L’Italia eliminata dopo lo 0-0 nella partita di ritorno contro la Svezia”, gli azzurri “non vedranno i mondiali”, scrive invece France Football.

“Un Mondiale senza l’Italia!” (AS), “Catastrofe storica, la prima Coppa del Mondo in 60 anni senza gli azzurri” (‘Marca’): questo sono i titoli ‘strillati’ dai principali quotidiani sportivi spagnoli subito dopo l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale in Russia. “Buffon non merita questa Italia”, aggiunge il quotidiano madrileno.

 

Fonte:

Ansa

29 COMMENTI

  1. Vincere i mondiali e’ un evento, raro. Per alcune nazioni, impossibile. Ma non esserci completamente, e’ un’umiliazione.
    Grandi parole da Buffon, ”a livello sociale”… Il nostro paese scivola sempre piu’ in basso… ma verra’ il giorno della riscossa.

    • ricordati che non c’è ma i fine al peggio…….e se sei in basso ,continua a scavare……..quel giorno lo vedo lontano anni luce.

    • come gia’ piu’ volte detto da anni ormai il calcio italiano e’ in fasi transitoria…e il vostro presidente che nulla ha a che vedere con il vero calcio di una volta….CI SGUAZZA ALLA GRANDE IN QUESTA MELMA.

      • il “nostro” presidente è solo lo specchio della società italiana in cui viviamo …
        la figc piange per i mondiali ma solo per i soldi che perderà
        il denaro ed il guadagno facile comandano tutto, non c’è più cultura del lavoro e del sacrificio, io lo vedo ogni giorno a lavoro da me, atteggiamenti scandalosi di colleghi che per un euro se lo farebbero mettere in saccoccia …. pertanto ADL è solo la conferma di ciò che abbiamo intorno …… quando arriveremo terzi o quarti quest’anno ADL non verserà una lacrima, dovessimo arrivare quinti lo vorrei proprio guardare in faccia, la lacrimuccia gli spunterebbe eccome

  2. Iniziassero a smetterla dai settori giovanili con la tattica sfrenata e il risultato come unico obiettivo… BASTA!
    Ve lo dice uno che ha fatto un intero settore giovanile di serie A, abbiamo paura a tentare dei dribbling, una giocata vera, tutti robottini che eseguono il compitino, stop.
    Finiti i Totti, i Del Piero il talento è finito. L’unico che ne ha viene clamorosamente umiliato come stasera.

    Movimento da rifondare in toto.

  3. Alla fine l’occasione piu’ clamorosa l’ha avuta Immobile su quel lancio di Jorginho…..bello anche il tiro da lontano di El Sharawi….ma si e’ fatto schifoo fuoricasa …

  4. I presupposti per l’eliminazione c’erano già agli inni nazionali,come a Napoli tanti anni fa. In nessun Paese si sente mai fischiare l’inno della squadra avversaria. Se siamo così poco sportivi in tribuna come possiamo pretendere di esserlo in campo?

    • Ma di quale paese parli??? Ma ti rendi minimamente conto che l italia è un paesucolo che ha fallito su tutti i fronti? Figuramoci il calcio che è l’ultima cosa (almeno divrebbe).
      A Napoli tanti anni fa , bene; e cos’è cambiato da allora?? Odio razziale e territoriale a go go , forbice economica tra nord e SUD sempre più ampia ecc.ecc.ecc.
      Come diceva il buon vecchio Diego vi chiedono di essere “italiani ” un giorno all’anno per tifare la nazionale.
      E gli altri 364??

  5. Belle le parole di Cairo ”Se non fai nemmeno un gol alla svezia in due partite vuol dire che meriti di uscire ,e poi tutte quelle palle alte quando loro sono alti due metri”.
    Insomma ha affossato il suo ex allenatore….

  6. Incredibile, giocatori come Insigne, Florenzi, Jorginho e altri senza il mondiale a 27 anni. In pratica dovranno attendere altri 4 anni e a 31 anni sarà un’offesa alla loro carriera.
    Che disastro sportivo!

  7. Eppure come giocatori complessivamente non siamo messi male secondo me……Ventura ha fallito….e’ la dimostrazione che l’allenatore conta e comunque siamo stati anche sfortunati se consideriamo che siamo usciti per un autorete….

LASCIA UN COMMENTO