Condivisioni 4

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Alberto Rimedio, giornalista

“Al di là delle qualità di Mancini che non ha la bacchetta magica, la situazione del calcio italiano è estremamente complicata e lo hanno dimostrato i vari cicli. Di talento a disposizione ce n’è davvero poco andiamo incontro ad un lunghissimo periodo di ricostruzione. Poi tutti ci auguriamo che stasera l’Italia segni 3 gol, ma realisticamente,
anche assistendo agli allenamenti, ci rendiamo conto di come il processo sarà lungo ed estremamente faticoso. Ventura ha le sue responsabilità perchè non qualificarsi al Mondiale trovando sulla strada la Svezia è anche colpa dell’allenatore e delle sue scelte. Il
lavoro del ct può aiutare la Nazionale ad assumere una forma migliore e lo dimostra la gestione Antonio Conte, ma al di là dell’allenatore, immaginare un’Italia all’altezza di Francia, Spagna e Brasile non è realistico.

Insigne non riesce ad esprimere in Nazionale quanto mostra con il Napoli per diversi motivi. In primis, si trova in un contesto non al livello del Napoli e stesso dicasi per Jorginho che col Napoli prima e col Chelsea poi, riesce a fare la differenza. Chiesa è l’unico giovane
che ha una prospettiva di livello internazionale, ma la presenza di Chiesa non può determinare la vittoria dell’Italia sul Portogallo. Stasera ci saranno tanti cambiamenti e dalla lista Uefa è stato eliminato Zappacosta per cui come esterno destro probabilmente stasera giocherà Lazzari della Spal”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.