Condivisioni 3

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Antonio Corbo,
giornalista Antonio Corbo, giornalista.

“Insigne ha delle caratteristiche importanti che fanno di lui il miglior talento italiano, ma negli ultimi mesi non è più all’altezza della sua fama e lo dico con un po’ di rammarico e nella speranza che qualcuno faccia qualcosa per aiutarlo. Non è una critica, anzi dico
aiutiamo Insigne a ritrovare se stesso. Il dato oggettivo è che a Genova è stato sostituito, meritatamente. Insigne è indispensabile in qualsiasi squadra se è al meglio, ma se sta come in questi giorni non è indispensabile per nessuna squadra.

Il modulo da adottare contro la Fiorentina? Ancelotti deve valutare la condizione dei giocatori e se Hamsik dà garanzie piene si può giocare col 4-3-3, con Hamsik al centro della mediana e Insigne e Callejon sugli esterni. Se il 4-3-3 sarà il modulo primario, la campagna
acquisti vuol dire che non è stata centrata. Se Hamsik non dà garanzie, invece, Ancelotti fa bene a cominciare col 4-2-3-1 che secondo me è la formula del futuro perchè consente di giocare con Milik, Callejon, Insigne e Mertens ma servono 2 mediani: Allan e uno tra Zielinski e Rog. Chi ama il Napoli deve evitare polemiche inutili, e raffronti tra Sarri e Ancelotti. Il Napoli si Sarri è stato bellissimo, ma è finito e Ancelotti deve partire da Sarri e
superarlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.