Condivisioni 0

Tra il più sette e il meno uno sognato da tutti i tifosi c’erano novanta intensi minuti di calcio fra Napoli e Juventus. Tra il più sette e il meno uno sognato da tutti i tifosi c’erano due squadre che per decenni si sono sfidate vestendo i colori sociali: l’azzurro e il bianconero.

Stasera in campo al San Paolo di Napoli gli azzurri erano bianconeri, i bianconeri erano gialloblu. La sopportazione cromatica causa calcio business sta superando tutti i confini. Non ci sono più i colori sociali, non c’è il più sette, irrompe il meno uno. La distanza fra Napoli e Juventus è di un punto: 38 a 37.

L’infortunio alla mano di Higuaín ha dominato la scena mediatica pre big match ma l’ex idolo dei tifosi napoletani non poteva mancare. Pronti via, dopo 10 minuti è mortifero il colpo dell’argentino che batte Reina dopo averlo impensierito pochi istanti prima. Esultanza alla Toni, poi: fischi, sguardo alla tribuna d’onore, fischi sonori, occhiatacce alle panchine e ancora fischi. Ed ancora palle lanciate lontane, scaramucce e spinte. Accenni di corrida al San Paolo.

La Juventus è cattiva e superiore, il Napoli è impaurito e chiuso nella morsa degli avversari. Il Napoli non spaventa, la Juventus è padrone del campo nel primo tempo del match. Jorginho e Rui colpevoli sul gol, mentre il tridente azzurro sembra troppo leggero per affrontare il potenziale fisico della difesa juventina. La perdita di Ghoulam si fa sentire in gare come quelle di stasera. Alla Juventus tutti si stanno inserendo con calma: stasera Douglas e Matuidi, nel corso della stagione probabilmente gli altri meno impiegati.

Reina, prima su Higuaín nei primi minuti di gioco del primo tempo e poi su Matuidi nella ripresa, compie due miracoli. Lo spagnolo è il migliore in campo fra gli azzurri che frena il passivo in favore degli ospiti. Callejon e Insigne ci provano nella ripresa da destra e sinistra ma la porta di Buffon resta inviolata. La Juventus si arrocca e riparte, sa bene che la rete di Gonzalo può essere letale. Sarri inserisce Zielinski, Maggio e Ounas che provano a dare coraggio ai compagni ma non hanno la forza per cambiare le sorti della partita. Allegri rafforza i suoi con Marchisio, Cuadrado e Barzagli. La differenza delle due rose è sempre stata decisiva negli ultimi anni, anche quest’anno sembra esserci un abisso.

Il gol di Higuaín basta e avanza per portare la sua squadra ad un punto dalla sua ex squadra. Tutti gli sforzi del Napoli dopo 15 giornate sono stati azzerati dalla sconfitta di questa sera.

0-1, Higuaín. È il peggiore tra tutti i verdetti possibili: una spietata sentenza.
Dalla prossima settimana avrà inizio un nuovo campionato con Napoli, Juventus, Inter e Roma in un fazzoletto.

GIUSEPPE LIBERTINO

Vota i migliori di Napoli-Juventus. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

55 COMMENTI

  1. Gli abbiamo permesso per la seconda volta consecutiva di fare il Masaniello a casa nostra. Esulta, indica, sbraita, gesticola verso i tifosi, scalcia palloni sui tabelloni… e i nostri? Zitti e muti, 11 pecorelle smarrite. Ma vi immaginate Insigne fare queste cose al Ce.sso Stadium? Parliamo di tattica, parliamo di gioco sì, ma la differenza alla fine la fanno i calciatori, gli uomini. E i nostri ahimè rispetto a loro sono piccoli piccoli.

    • Pare che Insigne si sia girato scaxxato verso di lui “smettila di fare cinema” e il Maialino si sia risentito contro di lui e poi anche Mertens gli ha detto qualcosa. Purtroppo però non hanno fatto nulla per zittirlo sul campo

        • So pieno di amici gobbi grande festa per loro. Pensa poi ai vari Zuliani e gentaglia varia. Inoltre è tornato a parlare dopo mesi il fratellino mantenuto ex ultras azzurro. Ste partite le vinci facendo la guerra noi addirittura ci spostavamo

          • Ogni volta che parla prima della gara perdiamo….
            Real Napoli lui che esalta tutti e suo figlio dice “li prendiamo a schiaffi”
            Napoli Juve “voglio fare 4 gol a Higuain”
            Ci fosse qualcuno che porta un po’ sfiga

          • Ho pensato alla stessa cosa….Edo porta sfiga…e poi quelle parole hanno stimolato in modo incredibile il maialino…che autogol….

  2. Alla fine abbiamo rilanciato una rube ,capace ora di fare anche 10 vittorie di seguito,facendogli ritrovare la convinzione di una squadra solida in tutti i reparti e sacrificio da parte di tutti…………ieri dybala era nella sua area a recuperare palloni………..
    Siamo sempre i salvatori della patria degli altri………….mai che diamo il colpo di grazia ai moribondi…….
    Madre Teresa di Calcutta ci possiamo chiamare………

  3. Ce la meritiamo. Non posso aprire neanche un social che tutte le pagine del Napoli sono infestate dai vermi bianconeri che ci prendono per il cu lo. Quattro mesi di complimenti e non gli facciamo un tiro in porta, roba da non credere.

    • tutte azzate sto tikke e takke…………serve saper vincere quando si deve vincere………….ci hanno bombardato loro e sto gioco fenomenale……….ma poi contro le grandi nun si nisciun’.

  4. Non si possono vincere tutte……..ma manco puoi perdere la prima in casa contro merdosi finora altalenanti………
    Teng ‘o tuossec’ nguorp’.

  5. Il paradosso del paradosso è che ieri non so più quanti traversoni alti abbiamo messo nello loro area contro i loro stantuffi,a regalargli palla da squadra che non sapeva cosa inventarsi……….quando dovevamo fare sto tipo gioco nisba……..tutto il contrario di tutto ho visto ieri…………ma Sarri che azzo gli dice negli spogliatoi??

  6. Ah comunque basta legarci troppi ai giocatori. A meno che non dimostrino veramente di tenerci nel tempo. Ci facciamo solo del male da soli

  7. c’ e’ molto da imparare dal pacchero da ko di ieri sera
    in primis che e’ una sconfitta gia’ scritta
    – dai troppi limoni spremuti fino all’ultima goccia, che necessitano di una pausa improcastinabile ( anche se difficilmente realizzabile per mancanza di materia prima )
    – dalla ridicola attesa di micetti ( v. Rui ) che non potranno mai indossare nemmeno la maschera della tigre
    – di unricorrente inesistente sostegno alla squadra delle curve con inutili pedanti quequeri cori da educande esibizioniste al saggio mensile
    – da quelli che siamo e che saremo…. ed e’ grasso che cola..
    FNS – nonostante ADL e la badessa del convento con la pettola bianconera che gioca al “stai buono e aspetta…”
    ma…. faciteme ‘o piacere

  8. Sul discorso Higuain adesso vi racconto un annetodo.
    Ebbene mio figlio 8 anni che da pochissimo segue le vicende del calcio e del nostro Napoli mi chiede:
    ” Papa’ ma Higuain non gioca più con noi? Perché?!
    Io:” ha scelto un’altra squadra per tentare di vincere qualche cosa prima di chiudere la sua carriera”.
    Mio figlio: ” papà e con i suoi soldi non potevamo prendere uno come lui?!?

    In finale ci arriva pure un bambino di 8 anni!

    • L’unica cosa è che venda il ns Napoli…………altrimenti vedremo e poi diremo per altri 100 anni(speramm’ che ci arrivo) sempre le stesse cose…………..la croce questa è !!

      • La croce la porteremo per sempre se i tifosi continuano ad abbonarsi alle pay tv ecc. ecc.
        Devo iniziare a contestare.

        Tanto il suo progetto ormai è carta conosciuta:
        punta solo al piazzamento in champions. Null’altro.
        La crescita con lui VOLUTAMENTE si è arrestata.

  9. Ancora Sei mesi………a tenere sempre livelli alti se vuoi stare li………..con una quasi probabile EL da giocare il giovedì……………ma comm’ possono reggere sempre gli stessi??…………ma questa domandina semplice ,semplice se la fa qualcuno della SSCN??

  10. Ripeto:
    il Napoli oggi è come il 69. Comm o vuot e comm o gir esce sempre 69.

    Alla fine TANTO SPENDI TANTO VALI.

    Alla lunga i valori delle squadre vengono fuori c’è poco da fare.

  11. ho scoperto perchè ieri il napoli non ha giocato con la maglia azzurra, lfacevano la squadra dei puffi, uààà un chiù curt e nat

  12. ieri ci hanno dato una lezione di
    tecnica
    tattica
    mentalità
    carattere
    astuzia

    non so se ci riprenderemo ….. ma il problema non è dei rubentuni, è nostro che pensiamo di giocarcela alla pari
    siamo dei veri feffi … tranne lui!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.