Condivisioni 0

L’ouverture azzurra in Champions League è infelice. Il Napoli perde in terra ucraina la prima gara europea della stagione.

Lo Shakthar Donetsk guadagna tre punti preziosi dopo 90 minuti giocati da squadra esperta della competizione.

Buttare la croce addosso su un singolo è sbagliato. Ma Sarri in panchina e Reina in campo hanno sicuramente complicato il match con scelte e prestazioni sportive. Il mister ha tutto il diritto di ruotare e di scegliere i suoi uomini migliori a seconda degli avversari ma forse ha un obbligo: Mertens è intoccabile. Successivamente può pensare agli altri 10. Forse anche Allan meritava di essere in campo dal primo minuto. Hamsik no, lo slovacco è fuori condizione.

Reina, leggermente in ritardo sul primo gol di Taison, sbaglia poi gravemente l’uscita dai pali prima del colpo di testa a cura di Facundo Ferreyra.

Doppio colpo, due gol subiti e Napoli al tappeto. Entrano prima Mertens poi Allan. La squadra ha uno scatto d’orgoglio con i nuovi innesti ma è tardivo. Milik realizza il gol della bandiera su rigore procurato da un’ incursione fenomenale del belga Mertens in area dei padroni di casa. Ci prova ancora il folletto con la 14 ma niente da fare. Tempus fugit ed anche questa prima apparizione in champions degli azzurri.

L’assalto finale del Napoli meriterebbe il pari che non arriva. Il Donetsk tiene, stringe i denti e porta il risultato a casa dopo aver comandato le operazioni per più di 50 minuti. Il Napoli sapeva della qualità e della forza degli avversari ma perché non gestire in modo diverso uomini e moduli visto anche gli impegni relativamente più ‘semplici’ in campionato?
Errori e pensieri che Sarri e i suoi uomini dovranno rivedere in settimana a Castelvolturno.

Ad ora la classifica non sorride con il City che strapazza il Feyenoord ed è primo con lo Shakhtar. Cinque gare ancora a disposizione, giochi ancora aperti ma dopo le prime 6 gare ufficiali di questa stagione 2017-2018 qualcosa si dovrà rivedere per evitare scivoloni imprevisti.

Giuseppe Libertino
#Azzurrissimo 💻📖

88 COMMENTI

  1. Mertens è insostituibile, però non è nemmeno possibile che senza di lui non si crei nulla, se gli viene un raffreddore che facciamo? Una soluzione bisogna trovarla per forza. Stesso discorso per Allan, in questo momento era il più in forma e doveva giocare ma non mi dite che è insostituibile quando l’anno scorso spesso e volentieri ha fatto panchina. Ho letto delle presunte dichiarazioni di Callejon in cui dice che ormai gli avversari ci conoscono, verissimo… però bello mio se oltre a tagliare dietro le spalle dei difensori ci aggiungessi qualche giocata diversa male non farebbe.
    Della sconfitta di ieri non ne farei un dramma eccessivo, però dà spunto a molte riflessioni la prima delle quali è che il castello di minch iate che abbiamo dovuto sorbirci questa estate “non migliorabili, gli acquisti sono i rinnovi ecc ecc” è già crollato miseramente al 14 settembre.

  2. Abbiamo tre problemi principali in questo momento:
    – Nonostante la partita scadente di ieri con un portiere diverso forse ne saremmo usciti indenni, mi dispiace per qualcuno ma Reina è un problema.
    – Hamsik, la mia paura è che non lo vedo male fisicamente, lo vedo proprio a corto di idee e giocate.
    – Senza Mertens facciamo una fatica enorme anche solo a tirare in porta e questo non è possibile.

  3. Quante cassate che leggo su molti bolg
    compreso questo.
    Adesso la colpa è di Sarri perché doveva far giocare questo quello è quell’altro.
    Doveva giocare così e coli’.
    Tutti bravi a fare gli allenatori quando il Napoli paga dazio per i soliti limiti di Adl.
    Se non avesse giocato Milik scommetto che tutti sarebbe usciti col dire ” ma perché gioca sempre Mertens? Milik non gioca mai?”
    Stessa cosa se avesse giocato Jorginho. “Ma perché non mette Daiwara? E Zelinski perché non gioca?”

    Mettetevelo in testa il Napoli comm o vuot o comm o gir sempre quello resta!
    E’ una squadra priva di continuità, di esperienza, di carattere, e in certi ruoli pure di tecnica.
    ADL UNICO RESPONSABILE.

    • Su questo sono perfettamente d’accordo. Se non avesse giocato Diawara avrebbero detto ma come Jorginho a Bologna ha fatto pena perché ha giocato lui? Se Milik ancora una volta non avesse giocato staremmo qui a parlare di un caso sul polacco. Se avesse giocato Allan qualcuno avrebbe detto ma abbiamo 6 titolari a centrocampo perché non giocano gli altri? Ecc ecc. Sarri ha indubbiamente sbagliato formazione ieri sera ma il problema è sempre a monte.

      • È sempre sempre a monte caro Andrea.
        Ma cosa vuoi quest’anno dicevano che la squadra non era migliorabile.
        Gli acquisti sono stati Mertens e Insigne.
        Mo’ invece la colpa è di Sarri vedrai.
        Deve giocare con il modulo di Oronzo Cana’: il 5-5-5.

  4. però non mi piace che passi l’idea che siccome critichi delle scelte di Sarri allora implicitamente stai assolvendo ADL

    fatta la premessa doverosa che ADL deve solo nascondersi, allora se analizziamo le ultime partite qualche errorino dei calciatori e dell’allenatore lo trovi
    poi secondo me è inevitabile che il Napoli incappi in queste sconfitte per i seguenti motivi:

    la squadra non è stata rinforzata
    la squadra è già stanca per aver affrontato il preliminare, serve tempo per smaltirlo
    gli avversari ci conoscono e trovano le contromisure per imbrigliarci
    Sarri punta sui titolarissimi e se giocano gli altri la resa non è comunque garantita

    l’errore da non fare è quello di deprimersi, tifoseria compresa, dopo una sconfitta però non abbiamo gli occhi foderati di prosciutto, è palese che la sqaudra ha delle problematiche e queste non sono state risolte in sede di mercato ne Sarri ad oggi è riuscito a trovare contromisure sul campo

  5. Sarri, secondo me, se non è feffo..è meglio che si dimetta prima dello scatafascio ..imminente.
    Però capisco pure che ha bisogno di soldi, visto che prende poco…ma se fossi in lui attiverei già il mio procuratore e troverei un’altra squadra, adesso che viaggia sull’onda dei consensi.

  6. Finché ci sarà ADL ci sarà sempre un allenatore che sbaglia le formazioni. Perché con ADL non si vince, spero di essere stato chiaro.

  7. Fra l’altro ieri ammoniti Koulibaly ed Insigne. Così alla prossima ammonizione col City magari giochiamo con Maksimovic e Giaccherini.
    Il City visto nelle ultime due partite mi preoccupa, rischiamo un’imbarcata se giochiamo come ieri.

  8. La partita ce l’ha sulla coscienza Sarri in primis e la loota di Reina……..non è peccato dirlo……anche se per qualcuno è vietato nominare il nome del Santone.

    • Luis05, non è questo. certo che sarri e Reina vanno criticati, però non è pensabile criticare uno che per fare una torta non gli danno gli ingredienti.
      Sono criticabili quando sbagliano, Zidane, guardiola, emery, allegri, Mouribho, ecc perchè le proprietà gli mettono a disposizione i giocatori..non certo sarri che si deve arranggiare.
      Ieri ancora una volat se ve ne fosse bisogno e nessuno ha riportato la notizia Sarri ha accennato agli acquisiti…tanto per dire staimo bene comse stiamo

      • si ok …….ma ha regalato praticamente il centrocampo all’avversario………pure se non hai ingredienti di qualità non puoi non vedere che Hamsik come ingrediente è scaduto da 5 gare e ti ostini a inserirlo facendo prendere una diarrea ai tifosi…………così come amalgamare insieme Zieliski e lo stesso Hamsik…….è come mettere la cioccolata insieme la carne……….ha sbagliato praticamente tutti gli ingredienti.

        • e lo dici a me di hamsik?
          di zielinski ho sempre detto che è elegante e gioca con 2 piedi, ma lì è una questione di cervello. Sono d’accordo con te che Zielinski non può essere l’alternativa ad Allan ma ad hamsik

      • Scommetto che sta criticando Sarri.
        Solito.
        Vuole i grandi giocatori critica Adl per il non mercato e poi se la va a prendere con l’allenatore perché a suo dire deve giocare così ,coli’, deve mettere a questo è a quell’altro.
        Se avesse giocato Jorginho scommetto che avrebbe detto ” ma Daiwara perché non lo mette? Per me è mille volte più forte.
        E così via insomma.
        Che avutamient e stommc.😆

        • In primis saluta che ieri ti ho salutato……….poi non è peccato dire che sarri e reina hanno la gara sulla coscienza ……….indipendentemente dal NON mercato del magliaro.

        • Diawara deve giocare perchè per me sa fare più la fase passiva rispetto a jorginho …….ovviamente non con un centrocampo sbilanciato come ieri con hamsik e zieliskii………era praticamente solo a dover arginare e ha provare a dare equilibrio…….

  9. allora togliamo l’equivoco le coppie sono:
    hamsik-zielinski
    Allan-Rog
    diawara-jorginho
    e sopratutto non possono giocare assieme per “wallerite ” acuta jorginho e hamsik

    No come dice chichiello che non sa nemmeno se il apllone è rotondo

        • non ne vedo di trasmissioni ……sono già ignorante e non vorrei farmi influenzare da questi cartastraccia…….però ieri ero curioso di sentire chiachiello e ho visto 10 minuti di trasmissione…….dopo il gioco delle coppie(scusate ma predolin non è al grande fratello vip?) ho cambiato canale.

          • ti ripeto damascelli veniva pagato per far sapere a moggi che tipo di articoli scrivevano i colleghi in modo da contattarli prima che uscissero

          • tutt’ na mafia………..così come il tagliare pistocchi……..ma già si vede come detto giorni fa che visto le 10000 trasmissioni ci trovi invitati pur e racchettapalle per riempirle e parlare di calcio……….ah quella domenica sprint o sportiva con i vari valente,ciotti etc etc ……….

  10. ieri abbiamo perso perchè: non si è giocato nello stadio dello shakhtar e i ragazzi erano spaesati, a sarri s’appannavn e lent, a giuntoli facevn male e scarp nov, a cainat e insigne aveva fatt brucià o raù n’gopp o fuoc

  11. Non lo so che pensare quando senti dire che Mertens e Allan che stanno come i pazzi devono riposare e senti dire invece che Hamsik così come per me Calle che sono fuori forma no……… cioè giochi a perdere??

  12. comunque avete voglia di dire questo è di prospetto quell’altro diventerà qui oltre al portiere ci vuole un altro centrocampista ma buono però

  13. Sarri: il Napoli in queste ultime uscite sbaglia sempre l’approccio per poi rimediare nel corso della partita, ma più che col gioco per un fatto nervoso.
    Solo che questa volta avevamo difronte una squadra che non te lo permette.
    La squadra non riesce a mettere in campo il suo gioco.
    In più ha fatto riferimento agli acquisti.
    Condivido in toto.
    Cacc e sord!!

  14. Buongiorno….sprecate tempo…basteranno un paio di vittorie con le ultime della classe, anche senza calcio champagne, per resettare tutte le critiche.

  15. Effettivamente anch’io mi sto chiedendo, che senso ha tifare ancora questa squadra gestita da un presidente che pensa solo a lucrare?
    In passato ho tifato perché mi ero illuso che ci voleva tempo per compiere il definitivo passo.
    Poi a prescindere dallo scudetto ho tifato affinché la squadra si piazzasse in champions, sperando che poi con il ricavato facesse un grande campagna acquisti.
    Quest’anno idem e mi sono detto: con i soldi del ricco fatturato e 2 champions acquisite, ci comprerà qualcuno? E che azz!
    Invece nulla di nulla!!
    Adesso in cosa devo sperare?
    Ca se ne scenn tutt cos e se ne va a fare in c.?
    Un salutone a Lucro.

LASCIA UN COMMENTO